Terra madre: e se fossi un Pomodoro?

Torino: vista dall’alto non è altro che una fiera. Tante persone, tanti stand bianchi tutti uguali sotto un grande tendone cerato. A guardar bene però, c’è una macchia marrone e verde al centro. Se poi ci si cala tra i corridoi l’attenzione è catturata dagli odori. Ancora: sorrisi brillanti, sguardi vivi e pelle di tutti i colori. Dove siamo? Nel padiglione di Terra Madre 2012, durante il Salone del Gusto.

Il progetto di Slow Food lanciato nel 2004, quest’anno ha una novità: l’installazione “Mille orti in Africa”. Proprio questo continente è da sempre caro anche al Gruppo Petti che, oltre ad importare da più di trent’anni concentrato di pomodoro in Africa, ha proprio in Nigeria, a Lagos, uno dei suoi stabilimenti.

L’orto didattico allestito da Terra Madre non è certo una semplice performance artistica. Ha una caratteristica che lo rende unico: rappresenta tutti i 25 Paesi del continente africano coinvolti nel progetto raccogliendo prodotti e tecniche che in natura non potrebbero coesistere, per via delle diverse latitudini e delle diverse stagionalità. Uno spazio di 400 metri quadrati riempito di terra e attraversato da alcuni sentieri, dove sono state sistemate piantine, alberi da frutta, un semenzaio ed una compostiera. Tutto questo ha permesso ai visitatori del Salone del Gusto e di Terra Madre 2012 di passeggiare tra banani e fiori di ibisco, scoprire da vicino gli alberi di papaya e tante altre varietà di piante.

Cosa mi ha attratto? Il rosso naturalmente! Mentre svolazzavo tranquillo in tutti i padiglioni del Salone del Gusto e di Terra Madre, mi sono imbattuto in un pomodoro … o no?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...