Cosa asPETTI ad amare? Cap. VIII

Il riso era tostato e prendeva in giro, con le sue battutine al dente, la cipolla, suscitando l’ilarità generale; indomabile, si scatenava lungo tutto il fondo della padella, rincorrendo il cucchiaio di legno. E pensare che all’inizio era pari a un piccolo pugno di chicchi!

Solo lei aveva il potere di domarlo: alla passata rustica, così stuzzicante, densa e buona, il riso non poteva resistere.

Ne bastarono pochi mestoli perché chicco dopo chicco si legassero in un unico, rosso e rustico abbraccio.

piccolinopetti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...