Tele #inred – Cap. 2

Qualche post fa Il Pettirosso vi aveva già parlato di muse dai capelli rossi e grandi maestri della pittura mondiale “innamorati” delle fulve chiome e, curioso come sempre, ha continuato la sua ricerca sui libri di Storia dell’Arte lasciandosi sedurre dal personaggio della bellissima e sfortunata Elizabeth Siddal, Ophelia per John Everett Millais e moglie di Dante Gabriel Rossetti, che diventò il volto di tantissimi quadri preraffaeliti per il candore del suo incarnato e il colore dei suoi riccioli ed è, oggi, nota almeno tanto quanto gli artisti per cui ha posato.  È davvero il caso di dire che la vera bellezza non ha tempo!

Altra musa e mecenate dalla spiccata personalità e dallo spirito istrionico è stata l’italianissima Luisa Casati, amica e modella di Boldrini, Man Ray e Augustus John (autore della tela in basso), e amante di Gabriele D’Annunzio; una donna che ha cercato per tutta la vita di diventare un’opera d’arte anche attraverso un look estroso, caratterizzato da occhi bistrati e capelli “fiammanti”. A lei è stata anche dedicata una mostra, tanto per darvi un’idea del red power 😉

piccolinopetti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...